L'area geotermale del Krafla


Dante Alighieri avrebbe potuto ambientare qui l'ingresso agli Inferi...

L’area geotermale del Krafla è una regione vulcanica attiva che circonda il monte Krafla (818 mt).

Il vero vulcano non è il monte, ma la pianura sottostante, tutta punteggiata da laghi di acido e da polle di fango ribollente sotto di cui c’è il vero serbatoio magmatico.

Non esistono parole per descrivere i colori del terreno che indicano presenza dei
più diversi minerali. Sicuramente una visita a questo parco non vi lascerà indifferenti e per non correre il rischio di finire bolliti in una pozza d’acqua calda o di acido, vi consigliamo di rimanere sempre sui sentieri segnalati.

Tra il Kafla ed il lago Myvatn si trovano gli spettacolari bagni termali simili alla Laguna Blu che prendono il nome di Jarðböðin. Più piccoli della più famosa Laguna Blu vicina a Reykjavik, offre comunque la possibilità di rilassarsi nella piscina termale all’aperto.